Omogeneità indice di rifrazione

Per avere un sistema di identificazione di particelle altamente performante, è necessario che l’indice di rifrazione del radiatore sia uniforme in tutto lo spazio. Per quanto riguarda l’aerogel, è sperimentalmente difficile produrre mattonelle in cui l’indice di rifrazione e’ uniforme entro un certo grado. Al termine del lungo processo di sviluppo, i colleghi russi sono in grado di assicurare una variazione massima σ(n-1)/(n-1) dell’1% (nelle dimensioni trasverse). Tale livello di uniformità contribuisce in maniera trascurabile alla risoluzione sull’angolo Cherenkov.

Nei grafici seguenti si mostrano i risultati ottenuti per alcune delle mattonelle già consegnate e pronte per l’installazione all’interno del RICH 1.

Tile 985-3
15.11.200415.03.200615.03.2006
σ(n-1)/(n-1) = (0.76 ± 0.01)% σ(n-1)/(n-1) = (1.05 ± 0.01)%
Apache II, t=51.4 mm laser λ = 632.80 nm, t=51.4 mm

Tile 981-1
14.02.2006
σ(n-1)/(n-1) = (1.19 ± 0.01)%
laser λ = 632.80 nm, t=51.3 mm

Tile Top-1
14.02.200604.05.200611.05.2006
σ(n-1)/(n-1) = (0.73 ± 0.02)% σ(n-1)/(n-1) = (2.91 ± 0.17)% σ(n-1)/(n-1) = (2.70 ± 0.14)%
laser λ = 632.80 nm laser λ = 632.80 nm laser λ = 632.80 nm

Tile Matsushita
28.07.2006
σ(n-1)/(n-1) = (0.76 ± 0.10)%
laser λ = 632.80 nm

 
omogeneita_indice_di_rifrazione.txt · Last modified: 2008/02/06 12:28 by dperego
 
Recent changes RSS feed Creative Commons License Donate Powered by PHP Valid XHTML 1.0 Valid CSS Driven by DokuWiki